Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Assolta perché il fatto non sussiste in quanto pur essendo stato manomesso il contatore l’indagata non ha mai sottratto energia elettrica. Questa la conclusione della vicenda che ha riguardato una 29 enne di San Giorgio del Sannio, proprietaria di un’attività commerciale a Benevento, accusata di essersi impossessata in maniera fraudolenta, dopo manomissione, di energia elettrica dal primo maggio 2015 al 13 novembre dello stesso anno. La donna, difesa dall’avvocato Nazzareno Fiorenza, dunque, non avrebbe mai sottratto energia e per questo è stata assolta.