Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento –  Una buona opportunità per combattere concretamente il diffondersi della pandemia. L’Asl di Benevento, con l’appoggio del Comune, può adibire hotel cittadini a strutture capaci di ospitare i positivi asintomatici da Covid 19 per il periodo di quarantena obbligatoria. Il sindaco Clemente Mastella, al termine della riunione con i ristoratori, ha voluto chiarire che c’è una opportunità in più per arginare l’aumento dei casi in città.

Abbiamo scoperto tanti casi asintomatici, soprattutto all’interno della stessa famiglia. Ci sarebbe l’occasione di utilizzare gli alberghi della città“, sono state le parole del primo cittadino, “chiunque voglia potrà utilizzare l’albergo, a patto di essere asintomatico, sgravando dunque la propria famiglia di un peso. C’è disponibilità da parte dell’Asl di operare come si sta facendo a Napoli. Tutto sarebbe a spese della Regione Campania“.

“Stanno saltando tutti gli schemi, l’Asl ha un personale stremato. Viviamo una situazione di emergenza. Abbiamo oltre 500 positivi in provincia”, ha aggiunto Mastella. Novità anche per la prossima festività del 2 novembre, con l’amministrazione a lavoro per evitare assembramenti. “Gli ingressi al cimitero saranno scaglionati e molto probabilmente le visite saranno consentite per un periodo più lungo, dal 31 ottobre al 2 novembre”, ha concluso il sindaco, “sarà celebrata una messa celebrativa che si terrà in cattedrale il 2 novembre alle 10:30. Bisogna evitare assembramenti e sarà obbligatorio ovviamente l’uso della mascherina”.