Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Il Questore di Benevento, Luigi Bonagura, affiancato dal Dirigente della Squadra Mobile Ugo Armano, ha commentato davanti ai giornalisti presenti negli uffici della Questura di via De Caro l’operazione di polizia eseguita, questa mattina,  su ordinanza di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli.

Oggi abbiamo dato una buona risposta alla domanda se si può vivere in modo tranquillo in questa città. E’ inevitabile che la malavita organizzata casertana e napoletana faccia sentire il proprio influsso anche a Benevento, ma con misure di controllo e di prevenzione si può gestire la situazione. In questa operazione non viene posto in rilievo soltanto lo spaccio di droga, ma anche il reato di estorsione e racket”.

“E’ stato un lavoro lungo, portato avanti con caparbietà e tenacia dai nostri ispettori della Squadra Mobile supportati dalla Dda”, ha proseguito Bonagura, “oggi la nostra azione ha portato i suoi frutti, si tratta di una bella risposta in termini di sicurezza”. Il Questore infine, ha anche parlato di un’indagine non conclusa del tutto: Stiamo ancora lavorando, dobbiamo fare qualche altro approfondimento ma per il momento nulla è previsto”.