ASL Benevento, pet therapy: firmato protocollo con i colleghi di Foggia

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – E’ stato ufficializzato questa mattina, nella sala del consiglio della Rocca dei Rettori, il protocollo d’intesa tra la Asl di Benevento e quella di Foggia per l’avvio del corso di formazione IAA (Interventi Assistiti con gli Animali) che aprirà nel Sannio la possibilità di utilizzare la pet therapy come percorso riabilitativo-terapeutico per pazienti con disabilità.

“Non lasciamo niente di intentato – ha dichiarato il direttore generale della Asl, Franklin Picker – per dare risposta alle esigenze di salute e di sanità dei cittadini del Sannio. Lo facciamo attraverso le forme di assistenza che la società scientifica ci offre e, in tal senso, la pet therapy è una grande opportunità che non si siamo lasciati sfuggire: riduce l’assunzione di farmaci e, ed è documentato, riporta grandi risultati“.

“Siamo un territorio con pochi abitanti – ha spiegato il direttore del Dipartimento di prevenzione della Azienda sanitaria di Benevento, Tommaso Zerella – quindi dobbiamo ricorrere ad altre realtà per poter organizzare questi corsi che devono avere un minimo di 70 partecipanti. E’ un corso che durerà fino a giugno e attraverso il quale formeremo tutti gli operatori (medici, veterinari, biologi, psicologi) che poi trasferiranno le competenze acquisite sui pazienti per realizzare un territorio che includa i disabili e per i disabili”.

“A Foggia – ha aggiunto Luigi Urbano, direttore del Dipartimento di prevenzione della Asl foggiana – abbiamo avuto risultati che sono andati più in là delle più rosee aspettative: lo dicono medici, neuropsichiatri infantili, psichiatri. I costi della pet therapy sono nettamente inferiori a tutte le altre pratiche riabilitative-terapeutiche. E’ una terapia in cui non si usano le medicine, che hanno un costo ed effetti collaterali, e quindi è assolutamente vantaggiosa. Nel campo dell’autismo, abbiamo avuto risultati notevoli”. Il corso di formazione IAA partirà tra due giorni e si svolgerà a Foggia. Il tutor sarà Elena Iannotti, psicologa e psicoterapeuta.