Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento -Un po’ “Gioco dell’Oca”, un po’ “Caccia al tesoro”. Questo il contenuto di una bella app che gli alunni dell’Istituto “Rampone” di Benevento hanno realizzato con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della Soprintendenza archeologica. 

Una intuizione dedicata a tutte le bellezze monumentali e storiche di Benevento. Il percorso si snoda lungo tutto il ricco patrimonio della città e consente di passare dall’uno all’altro bene rispondendo correttamente ad alcune domande, altrimenti si paga pegno. Un gioco, dunque, ma anche qualcosa in più. Un modo diverso e divertente per approcciarsi alla storia del capoluogo sannita.

“Impronte della storia sulle orme della tecnologia”, questo il nome del progetto degli alunni diretti dalla dirigente Maria Marino. Athos quello dell’applicazione che consentirà agli utenti di scoprire i tesori del patrimonio artistico beneventano attraverso una divertente “caccia al tesoro”.

Iniziativa particolarmente apprezzata dall’assessore comunale alla Cultura Rossella Del Prete: “Si può intervenire sul patrimonio culturale, sulla conoscenza e sulla valorizzazione anche del patrimonio Unesco”.

Per la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e del Paesaggio delle province di Caserta e Benevento è intervenuta Simone Foresta: “E’ fondamentale il livello di conoscenza dei  ragazzi. Per arrivare alla conoscenza si possono seguire anche percorsi diversi da quello tradizionale”.