Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Sempre più vicina la fumata nera per l’elezione del presidente dell’Ato rifiuti di Benevento. Lontanissimo, infatti, l’accordo tra parti, entrambe ferme sulle proprie posizioni. La candidatura di Pasquale Iacovella resta al momento confinata nel perimetro del centrodestra, come pure si era intuito nei giorni scorsi.

I cinque consiglieri del Partito Democratico, tutti simbolicamente in corsa per la presidenza, riunitisi questa mattina a margine dell’assemblea dei sindaci, hanno infatti deciso di non partecipare alla votazione in programma domani alle dieci a palazzo Mosti. A questo punto, il rinvio appare quasi inevitabile, salvo riapertura in extremis del tavolo delle trattative.

L’unica altra incognita è data da Alternativa Popolare e dalle scelte della presidentessa uscente Giovanna Tozzi. Soltanto una sua virata su Iacovella consentirebbe al Consiglio d’ambito il raggiungimento del quorum utile a procedere con l’elezione. Nelle prossime ore sapremo. In caso di rinvio, comunque, prima dell’invio di un commissario da parte della Regione, resterebbero altri venti giorni di tempo per sbloccare l’impasse.