Tempo di lettura: 2 minuti

Cusano Mutri (Bn) – “Certi atti sono assolutamente intollerabili. Insozzare le strade della propria comunità vuol dire avere mancanza di rispetto verso gli altri e verso se stessi”.

Inizia così un’accorata denuncia da parte di Vincenzo Di Biase, consigliere comunale di Cusano Mutri.

Di Biase mostra incollerito le foto di alcuni scorci del centro storico di Cusano Mutri che – per qualche anonimo irrispettoso della basilari norme della convivenza civile – possono essere trattati alla stregua di una discarica.

“Purtroppo non è la prima volta che siamo costretti a dover fare i conti con gli atteggiamenti di qualcuno che non fatico a definire un imbecille. Lavoriamo quotidianamente per fare dell’ordine e del decoro un fiore all’occhiello di questa comunità e pertanto, di fronte a cose del genere, la rabbia è forte.

In ogni caso – continua Di Biase – stiamo intensificando i controlli per evitare che possano ripetersi tali atti di inciviltà. Aggiungo che – attraverso un’ordinanza – abbiamo provveduto a chiudere ai mezzi un tratto del sentiero del Monte Calvario dato che, ultimamente, il via vai di motocross era diventato pressoché insopportabile.”. 

 

Infine Di Biase si rivolge direttamente agli autori dell’ignoto gesto: “La vostra educazione, il vostro senso civico, il vostro rispetto per l’ambiente è pari alla vostra intelligenza”.