Tempo di lettura: 1 minuto

Benevento- “Sono assolutamente sereno”. Questo il commento di Claudio Ricci, che è stato presidente della Provincia di Benevento fino al 31 ottobre scorso, alla notizia della conclusione delle indagini preliminari notificate con un avviso di garanzia per il diritto alla difesa da parte della Procura della Repubblica di Benevento in merito all’estromissione da presidente della Società partecipata dalla Provincia, la Asea, di Alfredo Cataudo

Ad Anteprima24 l’ex presidente ha voluto  commentare la notizia. Lui  che è indagato per quella presunta violazione del principio del buon andamento ed imparzialità della Pubblica Amministrazione, avvenuta nel 2016, rispondendo ad una nostra domanda ci ha dichiarato: “Sono assolutamente fiducioso sull’esito finale di questa vicenda anche perché ho piena fiducia nella Magistratura. Penso che il tutto si chiuderà in una bolla di sapone. Peraltro faccio osservare che non rientrava affatto nelle mie competenze il provvedimento di decadenza, che è un atto di esclusiva competenza del Segretario generale  – Responsabile della Trasparenza e dell’Anticorruzione. Non dico questo certamente per scaricarmi dalle mie responsabilità, ma semplicemente perché è questo che recita la legge” .