Tempo di lettura: < 1 minuto

Vincenzo Collarile, 61 anni (Benevento); Ivano Nizza, 46 anni (Benevento); Cosimo Parrella, 45 anni (Benevento); Pasquale detto “Lino” Parrella, 41 anni (Benevento); Armando Piscopo (domiciliato a Ceppaloni), 44 anni: sono le cinque persone per cui è scattata, questa mattina, la misura della custodia cautelare in carcere. 

Usura, estorsione e violenza privata ai danni di imprenditori beneventani sono le ipotesi di reato che hanno fatto scattare le manette. Le indagini coinvolgono altre nove persone, sei residenti a Benevento, due a Torrecuso e una a Montesarchio.

Ulteriori dettagli dell’operazione saranno svelati in mattinata con una conferenza stampa in programma presso la Questura.