Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Le parole di Vincenzo Spadafora aprono a nuovi e inaspettati scenari. Il calcio si era già rassegnato a dover vivere le prime tre giornate del nuovo campionato nel vuoto e nel silenzio degli stadi. Questa mattina, invece, il Ministro dello Sport ha annunciato l’apertura degli impianti a mille spettatori per le manifestazioni sportive all’aperto. Significa che anche gli stadi italiani potranno tornare a ospitare i tifosi, seppur in numero esiguo e limitato. Lo start verrà dato dagli internazionali di tennis in svolgimento a Roma dal 14 al 21 settembre. Al Foro Italico mille spettatori potranno assistere a semifinali e finale, in programma proprio nel weekend nel quale ripartirà la serie A. Una prima giornata che non vedrà il Benevento scendere in campo. Appuntamento rimando a sabato 26 settembre, quando Maggio e compagni calceranno l’erba di Marassi per affrontare la Sampdoria e potrebbero trovare ad attenderli, oltre ai ragazzi di Claudio Ranieri, mille supporters blucerchiati. E il “Ciro Vigorito“? La prima partita casalinga del Benevento sarà quella contro l’Inter, recupero del primo turno in programma il 30 settembre. Potrebbe essere quello il giorno in cui i cancelli dell’impianto sannita torneranno a riaprirsi. Mille spettatori per il primo confronto contro una big, per poi replicare la domenica successiva contro il Bologna. Subito dopo ci sarà la sosta e in quei quindici giorni sono attese nuove disposizioni da parte del Governo.