Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Si comincerà domani sera. Il nuovo campionato di serie B, dopo mille polemiche non ancora del tutto sedate, si presenterà in diretta nazionale. L’anticipo tra Brescia e Perugia, in onda su Rai 2, aprirà ufficialmente la nuova stagione cadetta. Come ogni anno le tre formazioni retrocesse dalla serie A godono dei favori del pronostico ma spesso le previsioni estive non trovano riscontri con i responsi di maggio. Benevento, Verona e Crotone, anzi, non dovranno lasciarsi distrarre dai giudizi positivi perché negli ultimi dieci anni solo undici squadre su trenta sono riuscite a tornare immediatamente nel massimo campionato. La media, insomma, è quasi di una “neo retrocessa” promossa al primo tentativo a campionato. Un’impresa riuscita recentemente all’Empoli, allo stesso Verona, al Cagliari, al Bologna e al Palermo (rispettivamente negli ultimi cinque anni), mentre è curioso il caso dell’annata 2012/13 quando nessuna delle squadre scese dalla A è stata capace di risalire. Lecce, Novara e Cesena si videro superare nella corsa all’Olimpo da Sassuolo, Verona e Livorno. In sole due circostanze, invece, due formazioni appena retrocesse sono subito state promosse: Atalanta e Siena (2010/11) e Parma e Livorno (2008/09). Nel mezzo, stagione 2009/10, la promozione del Lecce scivolato nei cadetti l’anno precedente. Tra il dire e il fare, insomma, meglio concentrarsi sul campo, lasciandosi scivolare addosso facili apprezzamenti.