Tempo di lettura: 2 minuti

Nuovo ingresso nella coalizione del centrosinistra: entra nella partita il laboratorio politico “CivicA“, formazione politica che nasce dalla spaccatura interna a ‘Civico22’. 

Con una missiva indirizzata alle “forze di Benevento in Cammino per il Cambiamento“, e firmata da Pasquale Basile e Rita Marinaro, CivicA ha ufficializzato la decisione di partecipare al tavolo della coalizione. Il ‘debutto’ ci sarà già lunedì, quando l’alleanza si ritroverà alle ore 18 all’hotel Italiano (Approvazione Bozza Programmatica e Definizione della Coalizione per l’Alternativa i due punti posti all’ordine del giorno.

Di seguito, il testo della missiva di Basile e Marinaro:

“Un’idea di città, un progetto partecipato, vero, veramente democratico: è questo che ci unisce.
Ci unisce riconoscendo le diversità che abbiamo, e che rispettiamo profondamente considerandole un valore.
Valori che abbiamo cercato di metter giù con Civico 22, finché abbiamo potuto, fin quando abbiamo potuto. Con quei valori abbiamo contribuito a costruire una coalizione in cui oggi ci sentiamo coinvolti, lavorando, mettendoci la faccia, ad un programma che ci ha visto discutere, mettere idee in campo, appassionarci.
Non ci sentiamo di buttar via tutto il lavoro da noi fatto nei laboratori e ai tavoli programmatici alla luce del sole mentre altri preferivano incontrarsi dell’estrema destra a manca.
Crediamo fortemente di poter continuare a dare un contributo importante su asset che riteniamo fondamentali nell’idea di città che vogliamo creare: la partecipazione sociale, il welfare, la rigenerazione e riqualificazione urbana.
Sappiamo che c’è tanto lavoro da fare, sappiamo bene che il percorso è ancora lungo: ma vogliamo contribuire a segnarlo quel percorso inequivocabilmente di centrosinistra e inequivocabilmente alternativo alla (non) idea di città di chi oggi amministra e gestisce l’amministrazione in base a logiche di potere e non di sviluppo.
Per questo, dopo attenta e anche sofferta riflessione abbiamo deciso di esserci, di costituire il Laboratorio Politico “CivicA” e di partecipare al tavolo della coalizione, costituita e non costituenda, di centrosinistra.
Siamo pronti a dare il nostro contributo”.