Tempo di lettura: 2 minuti

Due gol e un rosso  procurato nel quarto di finale di Copa America vinto ai rigori contro il Paraguay, il tutto dopo un girone eliminatorio di altissimo livello. Gianluca Lapadula ha visto aumentare a dismisura il numero di pretendenti ed è di colpo divenuto l’oggetto del desiderio di tanti club. A questo punto per il Benevento sarà complicatissimo trattenerlo, visto il pedigree delle società che si sono interessate al “bambino delle Ande”. Secondo la Gazzetta dello Sport sulle tracce del numero nove giallorosso – legato al Benevento da altri due anni di contratto – ci sarebbero i messicani dell’America, gli inglesi del Leicester, i francesi del Monaco e il Verona di Eusebio Di Francesco. Sempre secondo la rosea, il Benevento è disposto a trattare davanti a un’offerta non inferiore ai 4 milioni di euro, cifra che rappresenta la valutazione del cartellino del 31enne peruviano il cui destino sembra viaggiare ultimamente a braccetto con quello della Nazionale italiana di Roberto Mancini. La vittoria sul Paraguay è infatti arrivata poche ore dopo il successo degli azzurri sul Belgio, e martedì – proprio quando l’Italia affronterà la Spagna – è prevista la semifinale tra Perù e Brasile. Una gara dall’esito apparentemente scontato: se anche in quel frangente Lapadula dovesse stupire, il discorso-mercato si farebbe ancora più accattivante.