Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Matteo Salvini al Ciro Vigorito non ci sarà, “domenica resto a casa con i bambini”, ma da milanista verace guarderà la partita. Superfluo sottolineare cosa si aspetta dal Diavolo. Anzi, per essere corretti, cosa non si aspetta: “Speriamo non tocchi a noi regalare il primo storico punto al Benevento”. Il leader della lega Anteprima 24 lo intercetta al Golden Tulip di Castel Volturno. I motivi della sua presenza in Campania sono ovviamente altri. Ma quando gli chiedi del suo Milan, un minuto per fermarsi e parlare di calcio lo trova senza difficoltà. “Diciamo che l’arrivo di Ringhio mi fa ben sperare. Poi io sono uno di quelli che ha cominciato a seguire il Milan quando era in Serie B. Questo per dire che i tifosi veri soffrono nei momenti di difficoltà ma non abbandonano mai la squadra. Certo, però, spendendo 250 milioni di euro… si poteva fare meglio”. Poi basta Benevento – Milan: “Oggi il calcio è Napoli – Juventus”