Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento e Sassuolo si affronteranno nel posticipo della trentesima giornata di Serie A, previsto per lunedì alle ore 20,45. Probabilmente la posta in gioco è significativa soltanto per i campani, visto e considerato che i neroverdi difficilmente potranno ambire ad un posto in Europa, ma sono praticamente già salvi.

Discorso leggermente diverso per la squadra di Inzaghi, la quale ha messo in cascina ulteriori punti importantissimi, contro la Juventus e contro il Parma e attualmente è a +8 sulla terzultima. Per carità, con ancora nove gare da disputare il discorso salvezza non è ancora matematicamente chiuso, ma i punti di vantaggio per il Benevento non sono pochi.

Potrebbe, quindi, essere una gara che verrà giocata a viso aperto da entrambe le squadre.

Ospiti con i favori del pronostico

La squadra di De Zerbi parte con i favori del pronostico: stando al miglior sito scommesse, i neroverdi vincenti pagherebbero circa 2 volte la posta, mentre i padroni di casa circa 3,60 volte la posta. Stessa quota del pareggio.

Come arrivano le squadre

La gara sarà particolare anche per il tecnico del Sassuolo: De Zerbi, infatti, ha cominciato la sua carriera nella massima serie, proprio sulla panchina del Benevento. Per quanto riguarda i protagonisti del match, è molto probabile che i neroverdi rinunceranno ancora una volta ai giocatori che sono stati convocati nelle nazionali, come successo contro Roma e Inter.

 Si tratta di ben cinque giocatori, ovvero: Ferrari, Locatelli, Muldur, Caputo e Berardi. Questi, ricordiamo, non sono risultati positivi al Covid, ma provengono da un possibile focolaio, visto e considerato che diversi giocatori che hanno partecipato ai match di qualificazione ai Mondiali in Qatar sono risultati positivi. Da capire se il destino di Caputo e Berardi possa essere differente, visto che i due hanno lasciato il ritiro della nazionale anzitempo per infortunio.

Stando ad alcune informazioni, i giorni in cui preventivamente non saranno schierati gli altri tre giocatori potrebbero arrivare fino a domenica: in tal caso, allora potrebbero essere schierati col Benevento. Ma va sottolineato che questi non si stanno allenando in gruppo.

Quasi certamente, De Zerbi si affiderà ancora una volta al 4-3-2-1, con Consigli tra i pali, e la difesa formata da Ferrari (discorso precedente permettendo), Toljan, Chiriches e Rogerio. Centrocampo composto da Locatelli, stesso discorso di Ferrari, Lopez, con Raspadori unica punta, se non dovesse recuperare Caputo. In suo aiuto agiranno Traorè, Djuricic e Boga.

Per Inzaghi, invece, si tratterà, presumibilmente, di un 3-5-2, composto da Montipò tra i pali, Glik, Tuia e Barba a comporre il reparto difensivo; Gaich che dovrebbe essere riproposto titolare, dopo le ultime uscite positive, mentre a centrocampo si dovrebbero vedere Ionita, Depaoli, Improta, Hetemaj e Schiattrella. Come sempre una formazione molto compatta e che assicura una certa copertura.

Probabili formazioni Benevento-Sassuolo

Queste le probabili formazioni della gara:

Benevento (3-5-2): Montipò; Tuia, Glik, Barba; Depaoli, Ionita, Schiattarella, Hetemaj, Improta; Lapadula, Gaich. All. Inzaghi

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Maxime Lopez; Traoré, Djuricic, Boga; Raspadori. All. De Zerbi.