Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa della Federazione Autisti Soccorritori Italiani, in merito allo screening di massa su tutto il personale del 118 di Benevento.

A nome della Federazione Autisti Soccorritori Italiani, elogiamo il tempestivo intervento da parte delle autorità preposte. Siamo soddisfatti dell’operazione posta in essere in merito all’organizzazione di uno screening a tutto il personale dell’emergenza sanitaria del 118 di Benevento, il quale a partire dalla giornata di ieri, martedì 3 Novembre, è stato sottoposto ai tamponi. Rimandiamo l’attenzione alla nostra nota stampa precedente e ci complimentiamo con tutti coloro i quali hanno accolto la richiesta e dato vita a tale procedura. Del resto il 118 della città di Benevento rappresenta un fiore all’occhiello della realtà regionale e di questo va dato merito ai dirigenti medici preposti all’organizzazione del servizio, ai medici e infermieri dell’emergenza sanitaria e ai nostri autisti Soccorritori, tutti costantemente in prima linea e ancor di più in questa terribile pestilenza. Auguriamo buon lavoro a tutto il personale emergenziale, che senz’altro presterà la sua fondamentale opera in maniera più serena e a giovarsi di tale disposizione d’animo saranno in primo luogo i cittadini, i quali si sentiranno garantiti sotto molteplici punti di vista. In ultimo esortiamo, consapevoli della qualità e dell’incommensurabile impegno quotidiano, tutto il personale dell’emergenza sanitaria ad operare nella massima professionalità, e soprattutto tutti gli Autisti Soccorritori, poiché mai come in questo momento è forte la possibilità di dimostrare la propria valenza professionale. Sono queste le circostanze nelle quali si dà prova reale di competenza, forza d’animo e buon cuore. Quando questa terribile emergenza sanitaria sarà finita, siamo sicuri che avremo compiuto un altro fondamentale passo verso la meta ben delineata nel nostro sito internet www.sindacatofasi.it, che consiste nella vera missione che riteniamo fondamentale, ossia il riconoscimento professionale, da parte del servizio sanitario nazionale, della figura dell’Autista Soccorritore“.