Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento Doveva essere la gara della svolta, quella dalla quale trarre nuova linfa dopo un avvio di stagione con troppi alti e bassi ma la sfida casalinga contro la Trilem, invece, si è rivelata un autentico incubo per il Benevento 5, sconfitto con un incredibile 7-1 dalla compagine napoletana.

I sanniti hanno pagato, a dire il vero, anche una buona dose di sfortuna soprattutto in avvio quando il palo di Esposito e almeno tre nitide occasioni avrebbero potuto indirizzare la gara in maniera ben diversa da quello che poi è stato il suo corso. La Trilem ha saputo interpretare la sfida nel migliore dei modi con un baricentro basso ed un estremo cinismo nelle micidiali ripartenze, come al minuto numero undici quando ha affondato per vie centrali portandosi in vantaggio. Sessanta secondi più tardi un tiro di Pazzi a botta sicura è stato respinto quasi nei pressi della linea di porta mentre al 14’ la Trilem ha trovato il raddoppio che ha complicato notevolmente il cammino dei giallorossi. Al 16’ un nuovo palo colpito da Esposito è stato il chiaro segnale di una giornata non certo fortunata con la frazione che si è chiusa con una grande parata di Serino (tra i pali al posto dello squalificato Prozzillo) che ha evitato il clamoroso 0-3.

Nella ripresa, neanche il tempo di rientrare in campo e i napoletani hanno fatto prima tris andando addirittura sullo 0-4 al 5’, reti intervallate dall’incrocio dei pali colpiti da Maggio su punizione. Al 7’ il 4-1 di Esposito è sembrata la scossa giusta per vivere una parte finale di gara all’assalto ma l’illusione è durata meno di un minuto perché sull’azione successiva la Trilem ha colpito per la quinta volta approfittando di una nuova disattenzione difensiva di un Benevento 5 in grande confusione. Con la gara ormai compromessa, i padroni di casa hanno gettato nella mischia tutti i giovani presenti in panchina che non hanno affatto demeritato pur subendo altre due reti per il definitivo 1-7 in favore degli ospiti, bravi a non mollare nemmeno di un centimetro anche quando la vittoria era già in tasca. 

Classifica: Sala Consilina 13, Atl. Frattese 12, MaMa San Marzano 9, Casagiove 9, Club Eden Acerra 8, Trilem 8, Sp. San Nicola 8, F. Terzigno 7, F. Coast 7, Benevento5 6, Lupe Pompei 4, Massa Vesuvio 4, Boca Futsal 3, Pozzuoli Flegrea 0.

Prossimo Turno (19 ottobre, ore 15): Sp. San Nicola-F. Coast, Club Eden Acerra-Atl. Frattese, Lupe Pompei-Sala Consilina, MaMa San Marzano-Benevento5, Massa Vesuvio-Pozzuoli Flegrea, F. Terzigno-Boca Futsal, Trilem Casavatore-Casagiove.