Tempo di lettura: < 1 minuto

La notizia era nell’aria, ora c’è anche l’ufficialità. La sessione attuale di calciomercato si chiuderà con due ore di ritardo rispetto a quanto stabilito precedentemente. La dead-line è fissata per il 2 settembre ma non più alle ore 20 bensì alle ore 22. Negli ultimi giorni i rumors si erano rincorsi, varcando i confini della sede milanese della Lega Calcio. Nel la serata di ieri il tutto ha trovato conferma nella comunicazione ufficiale. 

“Si chiuderà lunedì 2 settembre alle ore 22 e non più alle 20 la sessione estiva del calciomercato: lo ha stabilito oggi una delibera del Presidente federale Gabriele Gravina, viste le istanze pervenute dalle tre Leghe professionistiche”.