Calvi, un oceano di persone al festival degli artisti di strada (FOTO)

Oltre duemila persone hanno invaso la Via Roma di Calvi per assistere al IX Festival Nazionale degli Artisti di Strada “Città di Calvi”.

Tempo di lettura: 3 minuti

Calvi, per il nono anno consecutivo, è stata davvero “la capitale e il cuore” degli incontri di una vasta gamma di giocolieri, equilibristi, trampolieri, freestyleman, mangiafuoco, clown, fantasisti, giullari, maghi, cantastorie, acrobati, prestigiatori e statue viventi. La Via Roma di calvi si è davvero trasformata per una notte in un grande palcoscenico a cielo aperto di arte per la gente e tra la gente, con oltre cento spettacoli gratuiti di performers provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero.

I numerosi Artisti pervenuti a Calvi, durante le loro esibizioni, hanno attirato l’attenzione del numeroso pubblico presente, riuscendo a coinvolgerli durante le loro singole performance. Nelle tre ore di performance gli Artisti hanno offerto allegria e divertimento a tutti gli spettatori. Tra gli Artisti di Strada intervenuti vi erano anche quelli provenienti dalla Spagna e dall’Argentina. Molto apprezzata è stata l’esibizione di Julius Clown, premiato lo scorso anno con il Sigillo dell’Amicizia, vincitore di ben cinquantaquattro premi, tra cui i prestigiosi Premi in onore a Nino Taranto e Totò e che rivedremo prossimamente a Calvi il 28 settembre come ospite della serata in cui sarà conferito il  Sigillo Appiano, premio già assegnatogli nelle precedenti edizioni.

Un altro artista che rivedremo molto presto a Calvi sarà il Ronaldo di Afragola, ossia il freestyleman dal talento indiscusso che con il pallone compie prodezze incredibili. Il talentuoso ragazzo di Afragola, infatti, parteciperà alla Festa dello Sport che si terrà a Calvi il prossimo 22 settembre. Durante la serata non solo mancate le sorprese come la presenza del mitico gruppo napoletano dei Blue Staff, noto per la forte collaborazione con Joe Sarnataro, ovvero l’alter ego blues di Edoardo Bennato, che rimase colpito dalla viscerale energia compositiva ed esecutiva del gruppo. Il Gruppo, guidato da Sandro Vernacchia, ha regalato ai numerosi presenti un momento musicale di grande coinvolgimento e di esclusiva bellezza. Accanto agli Artisti di Strada vi è stato anche il Paese dei Balocchi con Artisti di Strada nelle vesti di animatori, oltre a gonfiabili, trenino e giochi che hanno reso felici i tantissimi bambini accorsi nella centralissima Piazza Roma di Calvi.

All’interno del Festival, quindi, il luogo immaginario descritto da Carlo Collodi nel trentesimo capitolo del romanzo di Pinocchio è diventato realtà concreta. È stata anche apprezzata la volontà dell’Amministrazione di riservare il percorso gastronomico  alla direzione di Campagna Amica della Coldiretti di Benevento.  Un percorso raffinato che, grazie alle scelte dell’Amministrazione Comunale di evitare l’invasione di commerciati ambulanti e la ricaduta in sagre, è sembrato in armonia con il raffinato nonché consolidato Festival degli Artisti di Strada. Un piccolo percorso, invece, era presente nel paese dei balocchi ed era riservato esclusivamente ai dolciumi per bambini. “La nona edizione del Festival Nazionale degli Artisti di Strada ha avuto un successo oltre l’immaginabile, oltre ogni rosea previsione, consacrandolo tra gli eventi più importanti ed attesi della Regione Campania. Da una semplice mia idea è nato, col passar degli anni, un grande evento, che certamente si distingue dai soliti appuntamenti estivi, riuscendo ad essere sempre più attrattiva per il nostro Sannio. Abbiamo voluto riconoscere il valore delle attività artistiche di strada e della funzione di coesione sociale dell’arte. L’idea di questo festival nasce dalla voglia di portare sempre di più in Campania la bellezza dell’arte e della cultura, di creare momenti di condivisione all’insegna del teatro, il circo e la musica, con il proposito di promuovere nuovo turismo, valorizzare il territorio, il paese di Calvi. Un evento, oramai consolidato negli anni, che ne promuove il suo territorio e la sua bellezza. Iniziamo a prepararci per la decima edizione, non escludendo eventuali sorprese nel periodo natalizio.