- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti

La recente giurisprudenza in materia di contratti bancari. E’ questo il tema di un incontro voluto e organizzato dalla Camera Civile di Benevento e Ariano Irpino  che  si terrà lunedì 17 giugno presso l’aula delle Conferenze della Camera di Commercio Irpinia Sannio a Benevento in Piazza IV Novembre, a partire dalle 15,30. A fare gli onori di casa sarà il presidente della Camera Civile sannita avv. Antonio Lonardo. I saluti dell’Ente camerale saranno affidati alla dott.ssa Gemma Iermano che si affiancherà all’intervento della Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Benevento avv. Stefania Pavone. “Un argomento di estrema importanza – dichiara il presidente Lonardo – che interesserà non solo gli addetti ai lavori, ma anche tanti semplici cittadini e in particolar modo le imprese del territorio che vorranno approfondire una materia così scottante e problematica”. Un parterre di notevole spessore, ben quattro gli interventi previsti, tutti di notevole spessore e contenuti. A dare l’inizio sarà la docente dell’Università LUM – Collegio di coordinamento ABF Avv. Nicola Cipriani che relazionerà su “CONCESSIONE ABUSIVA DI CREDITO CON GARANZIA STATALE” Secondo la ricostruzione dottrinale, essa ricorre quando un soggetto finanziatore, quale è, nel maggior numero di casi, l’istituto di credito, concede, o continua a concedere, credito a un imprenditore non meritevole di essere finanziato. Tale condotta integra un illecito del soggetto finanziatore, responsabile per il mancato adempimento ai suoi doveri primari di sana e prudente gestione, e, laddove ne sia derivato l’aggravamento del dissesto favorito dalla continuazione dell’attività, obbliga il medesimo al risarcimento del danno.

A seguire la professoressa avv.  Isabella Martone dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli si soffermerà su “FINANZA DERIVATA E MERITEVOLEZZA DEGLI INTERESSI”. I più recenti approdi della causa, e la rinnovata sensibilità rivolta dalla normazione sovranazionale ed internazionale al tema dell’equilibrio contrattuale, hanno mutato il modo d’intendere l’autonomia privata e condotto alla riscoperta del vaglio giudiziale di meritevolezza degli interessi. L’istituto in discorso, protagonista in giurisprudenza di rare e sporadiche applicazioni nonché considerato, dalla precedente dottrina, tacitamente abrogato, torna oggi prepotentemente alla ribalta, in ambiti particolarmente sensibili della contrattazione, come il diritto assicurativo ed il diritto degli intermediari finanziari.

“GLI EFFETTI DELLA MANIPOLAZIONE DELL’EURIBOR SUI CONTRATTI DI FINANZIAMENTO” rappresenteranno il focus d’interesse della professoressa Avv. Francesca Dell’Anna Misurale dell’Università del Salento – Collegio ABF Milano. Novità di non poco conto, una volta accertata la nullità dei tassi Euribor per contrarietà all’art. 101 TFUE e alla L. 287/1990 la nullità che colpisce il mutuo non deriva più dall’intesa vietata ma è contrattuale, non potendosi più calcolare il tasso di interesse essendo venuto meno l’indice di riferimento esterno. Nullità contrattuale che sia l’imprenditore che il consumatore possono invocare non dovendo come stabilito da SS.UU. 41994/2021 necessariamente affidarsi ad un’azione risarcitoria nei confronti del soggetto che ha dato luogo alla nullità dell’indice esterno al contratto. A finire l’intervento della docente dell’Università della Calabria, prof.ssa e avvocato Gabriella Cazzetta, che si soffermerà sul tema dell’L’AMMORTAMENTO ALLA FRANCESE AL VAGLIO DELLE SEZIONI UNITE: in attesa dell’imminente pronuncia delle Sezioni Unite, si discute sulle principali problematiche che caratterizzano l’operatività dei mutui con ammortamento alla francese. Vengono approfonditi alcuni aspetti di rilievo primario relativi a una forma di finanziamento rappresentante un modello negoziale tipico: dall’esclusione della violazione della disciplina dell’art. 1283 c.c., al tempo e alle modalità di pagamento degli interessi, fino al costo del finanziamento e alle sue modalità di calcolo. L’incontro si avvale del libero patrocinio della Camera di Commercio Irpinia Sannio.