Tempo di lettura: 2 minuti

Giovedì 27 febbraio alle ore 9.30 presso l’Università degli Studi del Sannio, Sala Rossa di Palazzo San Domenico in Piazza Guerrazzi 1, si terrà il convegno di presentazione dei risultati finali del progetto di ricerca: “Integratori Alimentari da siero BUfalino per il trattamento di pazienti affetti da Patologie Oncologiche – IABUPO”.

Il Progetto è stato finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso “Progetto di trasferimento tecnologico e di prima industrializzazione per le imprese innovative ad alto potenziale per la lotta alle patologie oncologiche – “Campania Terra del Buono””, in attuazione dell’Obiettivo Specifico 1.1 del POR FESR CAMPANIA 2014/2020.

Il Progetto IABUPO ha avuto come obiettivo l’industrializzazione delle fasi produttive di unsemipreparato in polvere contenente molecole bioattive ottenute dal siero dicaseificazione della Mozzarella di Bufala Campana, da impiegare come integratorealimentare funzionale nella dieta di pazienti affetti da patologie oncologiche. Detto progetto, rientrante nell’ambito della cosiddetta dell’Economia Circolare, ha riguardato, quindi, l’utilizzo di unimportante prodotto di scarto dell’industria agroalimentare della Campania, fortementeimpattante a livello ambientale, sviluppando al tempo stesso tecnologie dedicate alla suavalorizzazione economica, aprendo nuove opportunità per la filiera bufalina.

Il progetto è stato realizzato da un partenariato pubblico – privato, costituito da La Perla del Mediterraneo SRL, in qualità di Capofila, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per il Sistema Produzione Animale in Ambiente Mediterraneo (CNR-ISPAAM), dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (IZSM), dall’Università del Sannio – Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (UNISANNIO-DEMM) e da Tecnologica SRL.