- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti

“L’accordo di programma sottoscritto fra il Sindaco del Comune di Benevento e la società Antum Immobiliare spa, per la realizzazione di un impianto sportivo con Campo da Golf non risponde a pieno allo schema dell’Accordo votato dal Consiglio comunale il 28 aprile del 2023.” – A farlo notare, Francesco Farese, consigliere comunale d’opposizione – firmatario, insieme a Marcello Palladino, dei due emendamenti approvati dall’aula e poi esclusi.

Sulla pregiudiziale è “crollata” la discussione per la ratifica dell’accordo di programma, per la realizzazione di un campo da golf con annesso complesso sportivo-turistico di notevole interesse pubblico denominato “Tierra Samnium Golf Club”, con la maggioranza costretta a ritirare il punto all’ordine del giorno.

“Si è trattato di un mero errore materiale. – la replica dell’assessore all’Urbanistica Molly Chiusolo, dopo che in un primo momento il segretario comunale aveva annunciato, in modo del tutto paradossale, il voto contrario alla pregiudiziale da parte della maggioranza.

Prendiamo atto e ritiriamo il punto all’ordine del giorno. Mi assumo le responsabilità tecnico-amministrative, essendo delegata all’urbanistica, provvederemo ad integrare l’accordo di programma con gli emendamenti già approvati in precedenza da questa maggioranza. Questa maggioranza ha sempre riservato massima solerzia sulle tematiche in discussione, cercando di attenzionare la questione dell’acqua e la questione ambientale”:

A margine della discussione l’intervento della consigliera di Civico 22, Giovanna Megna, che ha evidenziato ulteriori manchevolezze dell’accordo di programma presentato oggi al cospetto dell’assise comunale: “All’interno dell’accordo di programma che è stato sottoscritto dal Sindaco, non c’è soltanto questo buco che riguarda i due emendamenti di cui parlava Farese, ma ci sono tutta un’altra serie di difformità, che rendono l’elaborato totalmente diverso da quello che è stato approvato in consiglio comunale. Rispetto a queste difformità, è doveroso capire chi, come e quando si è preso la briga di mettere mano allo schema precedentemente approvato in consiglio comunale”.

Il consiglio è andato avanti con il secondo punto all’ordine del giorno, per il riconoscimento di svariati debiti fuori bilancio, dove Luigi Diego Perifano ha sollecitato l’amministrazione comunale per quanto riguarda la nuova progettazione del famoso “mamozio” di piazza Duomo: “Considerando che l’opera è stata commissionata dall’amministrazione comunale, che la progettazione è in seno al Comune di Benevento, fa specie come lo stesso Comune si è ritrovato ad essere “ospite” nei giorni scorsi della presentazione del progetto da parte di Offtec. E poi – ha continuato – non è chiara la procedura di finanziamento, con una sorta di palleggio tra un ipotetico finanziamento pubblico o un “project financing”.

Durante la discussione del primo punto all’ordine del giorno, prima del “dietrofront” della maggioranza, da sottolineare l’abbandono dell’aula da parte dell’opposizione dopo che il segretario generale aveva annunciato la “bocciatura” della pregiudiziale di Farese.