Adotta un cane e non paghi la TARI: l’iniziativa del comune di Ponte

Adotta un cane e non paghi la TARI: l’iniziativa del comune di Ponte

Tempo di lettura: 1 minuto

Ponte (Bn) – Una bella iniziativa riproposta dal Comune di Ponte che potrebbe portare dei benefici nei confronti dei cittadini ma, soprattutto, potrebbe dare una nuova speranza per risolvere la questione del randagismo e ridare calore ai tanti cani che gironzolano per il comune sannita. L’amministrazione, infatti, proprio per combattere il randagismo, ha deciso di incentivare le adozioni dei cani catturati nel territorio comunale e ricoverati presso il canile convenzionato, ha promosso una campagna di sensibilizzazione attraverso la concessione di un contributo economico pari all’importo della Tassa sui Rifiuti (TARI), dovuto su base annua dal nucleo familiare del cittadino adottante. L’entità del contributo è di 365 euro ed è rapportato ai mesi di effettiva adozione del cane. Un’idea che va incontro alle esigenze delle gente che può beneficiare  di un buon risparmio, ma anche del Comune che riduce i costi per sostenere i canili. Infine, soprattutto, dare una famiglia all’amico dell’uomo.


Scarica la nostra App
Disponibile su Google Play




Commenti