Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – E’ tutto pronto per l’esordio del Benevento nel nuovo campionato di serie B. Fabio Caserta ha presentato in conferenza stampa l’imminente impegno con l’Alessandria parlando della condizione della squadra, delle possibili insidie del match e degli avversari di turno. Di seguito le sue dichiarazioni: 

Condizione – “La squadra ha lavorato bene, sono convinto che i ragazzi daranno il massimo ma sono anche sicuro che l’Alessandria ci darà del filo da torcere”. 

Barba – “Valuterò le condizioni di Barba, che negli ultimi due giorni si è allenato con la squadra e sarà sicuramente a disposizione. All’ultimo minuto deciderò chi far giocare”.

Acampora – “E’ ancora un po’ indietro rispetto ai compagni perché è stato fermo diversi giorni. Non ha ancora i 90 minuti nelle gambe ma con lui si può giocare sia a due che a tre a centrocampo”.

Difensori centrali – Avere un destro e  un mancino come difensori centrali sarebbe la miglior soluzione, ma per me possono coesistere sia due destri che due mancini. 

Moncini – “Anche per lui è stata un’annata difficile a livello di infortuni. Sta lavorando tanto per farsi trovare pronto ma sicuramente non avrà anche lui come Acampora i 90 minuti nelle gambe. In coppa ha fatto sicuramente bene ma è normale che non bisogna accelerare con i tempi. 

Calciomercato – “Non è facile lavorare col mercato ancora aperto perché in ritiro provi tante cose e se un giocatore va via devi ricominciare a lavorare con chi lo sostituisce. Non possiamo cambiare le regole, dobbiamo attenerci alle stesse provando a fare il massimo. Quando inizi un percorso speri che i giocatori in rosa siano quelli del ritiro ma possiamo farci ben poco”. 

Frosinone-Parma – “Ho visto ciò che mi aspettavo, si sono affrontate due squadre forti per la categoria. Il Parma è la super favorita ma soprattutto all’inizio le difficoltà ci saranno per tutti. Ho visto una gran bella partita”. 

Reparti – “Il reparto più avanti nell’assimilare ciò che voglio è l’attacco, anche perché lì la squadra è cambiata poco dall’anno scorso. Soprattutto in difesa abbiamo avuto gli uomini contati quindi è stato più difficile”. 

Giovani – “Non è questo il momento di parlare con chi andrà in prestito, deve decidere soprattutto la società in merito. Io farò di tutto per allenare e migliorare ogni singolo elemento a mia disposizione”. 

Incertezze – “Non le abbiamo solo noi le incertezze sul mercato. Spero arrivi presto la chiusura del mercato, ma tutti si stanno allenando bene. L’unico che non si sta allenando col gruppo, ma per motivi prettamente fisici, è Lapadula. Glik leggo che è sempre sul mercato ma sta dando tutto per la squadra, è un grande professionista e non lo vedo distratto”. 

Favoriti – “Guardando gli elementi nella rosa del Benevento abbiamo sicuramente giocatori importanti, che hanno giocato in campionati superiori. Le considerazioni degli addetti ai lavori però le guardo poco, io penso ad allenare e al gruppo con cui lavoro. Sono molto contento degli uomini a mia disposizione”.