Tempo di lettura: 2 minuti

Il comune di Ceppaloni per fronteggiare al meglio l’emergenza “covid-19” ha attivato il numero verde 800 97 35 80 per aiutare i cittadini. Il servizio, che sarà attivo sei giorni a settimana per cinque ore giornaliere, è dedicato all’assistenza domiciliare per le categorie più deboli come persone non autosufficienti, anziani, disabili e minori disabili. 

Tra i servizi offerti ci sarà la consegna gratuita di farmaci e beni di prima necessità, monitoraggio e raccolta di segnalazioni di condizioni di fragilità, solitudine e bisogno. Il lavoro sarà affidato alla Cooperativa Sociale Terzo Millennio che attiverà uno sportello presso Piazza Rossi nel capoluogo. La popolazione verrà informata di questa opportunità anche con la distribuzione di oltre mille volantini.

Inoltre sono in arrivo 3000 mascherine che il Comune, con l’aiuto di Associazioni e privati, consegnerà a tutte le famiglie. “Voglio ringraziare il Gruppo Fallarino, l’Associazione Tartufai, la Pro Loco Ing. Pino Di Donato di Ceppaloni, l’Associazione Culturale Antigone, Barone Divino, lo Studio Odontoiatrico Tranfa e la Vinicola Barone 1970 per aver partecipato con noi all’acquisto delle mascherine che in questa emergenza possono essere fondamentali per tutti i cittadini” ha spiegato il primo cittadino di Ceppaloni Ettore De Blasio. 

Nei prossimi giorni ci sarà anche la sanificazione nelle strade e le piazze del paese e nelle strutture come la caserma dei Carabinieri, la guardia medica e gli uffici comunali dopo aver già fatto quella nelle scuole. “La sanificazione interesserà tutto il nostro vasto territorio, stiamo lavorando in collaborazione con tutto lo staff comunale e con la stazione dei Carabinieri che ci supporta. Vogliamo farci trovare pronti e organizzare tutto al meglio per fronteggiare questa pandemia. Ringrazio i cittadini per la collaborazione e dico che siamo pronti ad aumentare i controlli nelle strade, ci saranno posti di blocco e tutto quello che è necessario per salvaguardare la salute di tutti noi. L’appello è quello di stare a casa, uscire solo quando è necessario e farlo con giudizio”. Il Comune ha aderito anche all’iniziativa diventata messaggio di speranza che ha coinvolto l’intera nazione esponendo ai balconi della Casa Comunale un disegno con la slogan “andrà tutto bene”.