Tempo di lettura: 2 minuti

“Produttiva, solidale e accogliente”. Questa la Cerreto di Mario Carangelo, candidato alla carica di consigliere comunale per “Scelgo Cerreto”, nel corso della legislatura appena conclusa assessore e vicesindaco con deleghe agli Affari generali, Personale, Polizia urbana e Politiche del lavoro sempre dalla parte della fascia tricolore uscente di Giovanni Parente e con il quale proverà a proseguire l’esperienza di governo a Palazzo Sant’Antonio. 

“Mi candido per rinnovare il mio impegno – ha spiegato – in favore della comunità, con umiltà, passione e professionalità. Scelgo Cerreto perché è un progetto condiviso che guarda ad una prospettiva di lungo termine ben distante dal singolo orizzonte elettorale. Giovanni Parente è garanzia di moralità, caparbietà e lavoro di squadra. Grazie alle sue competenze tradotte in una straordinaria capacità amministrativa ha traghettato il nostro Comune fuori dal dissesto finanziario. Usa situazione di non facile gestione ma a differenza di altri, il Sindaco non ha abbandonato la nave”. 

“La nostra Città è accogliente e familiare – aggiunge Carangelo – unica nel territorio della Valle Telesina e non solo. È il luogo dove sono cresciuto e dove cresceranno i miei figli. Una Città produttiva nella quale il comparto agricolo e zootecnico ne è sicuramente un elemento di grandissimo pregio e diverrà il volano della nostra economia. Cerreto è una Città solidale perché la forza dimostrata da tutti i Cerretesi nel periodo di pandemia è stata una dimostrazione della fibra morale e solidale dei miei concittadini».