Tempo di lettura: 2 minuti

Cerreto Sannita – «Mi preme ringraziare Lucio Rubano per quanto ha fatto in questi anni da delegato del Comune di Cerreto Sannita e da vicepresidente nazionale dell’Associazione italiana Città della Ceramica (AiCC). I risultati ottenuti sono sotto gli occhi tutti ed assumono ancora maggiore rilevanza se si pensa all’importanza che l’artigiano locale ed in questo caso la ceramica artistica cerretese rivestono per la nostra comunità. In tutto questo fondamentale è stato il ruolo di Rubano». 

Giovanni Parente, candidato sindaco della lista Scelgo Cerreto, commenta così la notizia delle dimissioni presentate a fine consiliartura da Lucio Rubano che lo stesso sindaco aveva confermato come delegato della Comune all’Associazione italiana Città della Ceramica. 

«Gli eventi promossi e le rassegne alle quali Cerreto ha partecipato con le creazioni dei propri maestri – ha aggiunto Parente – hanno contributo a far conoscere la nostra città ed a promuovere la nostra ceramica artistica. Un percorso di valorizzazione e promozione che dovrà proseguire nei prossimi anni e per farlo abbiamo già due progetti. Un primo presentato come amministrazione comunale il mese scorso in risposta ad un bando del Ministero della Cultura, dedicato proprio alla valorizzazione del nostro Museo civico e della ceramica cerretese che prevede la creazione di un percorso digitale che lo valorizzi, aprendolo alla conoscenza nazionale ed internazionale insieme a tutto il contesto territoriale, della città di Cerreto e delle sue peculiarità. Nel progetto, di ben 250.000 euro, sono previste anche opere di ammodernamento delle strutture espositive e degli impianti interni. Il tutto senza alcun onere per le casse comunali. Per il settore di valorizzazione della ceramica, a parte tutte le altre iniziativa fatte negli anni scorsi, che hanno portato a Cerreto artisti ceramisti da tutte le parti d’Italia ed anche stranieri, oltre ai maggiori esperti e studiosi del settore di fama nazionale ed internazionale, in ultimo con la mostra Grand Tour, abbiamo sottoscritto nei giorni scorsi un protocollo d’intesa per partecipare al bando regionale dell’assessorato al Turismo insieme ad altre 4 città della ceramica della Campania. Si tratta di Vietri, Cava, San Lorenzello ed Ariano Irpino con le quali porteremo avanti un progetto di valorizzazione del comparto ceramico in chiave di promozione turistica. Lo faremo in rete, a dispetto di chi dice che siamo isolati nel contesto territoriale». 

«Mi impegno fin da ora – l’annuncio di Giovanni Parente – a rinnovare a Lucio Rubano, da sindaco, la delega all’Associazione italiana Città della Ceramica».