Tempo di lettura: 2 minuti

Questo pomeriggio si è tenuta al premiazione delle due idee Finaliste di I – FACTOR – Fattore Impresa”, progetto organizzato e promosso dal Gruppo Giovani Confindustria Benevento e l’Università Giustino Fortunato in tutte scuole superiori di secondo grado. Alla giornata conclusiva presente anche il vice nazionale dei giovani imprenditori di Confindustria, Andrea Marangione.

Tra i 5 progetti finalisti sono stati scelti, da una commissione esterna, i 2 progetti migliori che hanno vinto 2 premi da 500 euro cadauno (offerti dall’Università Giustino Fortunato e dai Giovani Imprenditori Confindustria Benevento).

  • Progetto MIDI SPACE

Tutor (Antonio Domenico Ialeggio)

Istituto Eliano Luzzatti – Palestrina (RM)

“Il Progetto volto a creare e scaricare melodie originali invece di essere limitato ad utilizzare dei sample!”

Motivazioni della scelta:

L’idea è ben definita, così come è chiaro il bisogno di mercato da soddisfare. Un valore aggiunto è sicuramente il coinvolgimento personale dei fondatori nel settore scelto e la conoscenza diretta del mercato a cui ci si vuole riferire. Ben delineati anche i principi di economia circolare, ovvero “sharing” e “product as a service”. Un progetto che può generare valore per tutti gli Utenti coinvolti.

  • Progetto FitFoodconunclick

Tutor (Maria Laura Nazzaro)

Istituito: Liceo Don Gnocchi – Maddaloni (CE)

Progetto volto ad appagare il gusto e prenditi cura della tua salute con “Fit Food con un click”. Ordinare e mangiare sano diventa più semplice… basta un click!

Motivazioni della scelta:

Un settore in crescita sul quale ci si può lavorare prendendo come esempio competitor a livello nazionale.

Il concorso, giunto alla seconda edizione, premia le migliori idee imprenditoriali degli studenti ed è volto a favorire un percorso operativo di acquisizione di competenze trasversali, ed ha l’obiettivo di aiutare gli studenti a sviluppare una serie di soft skills sempre più utili nel mondo del lavoro contemporaneo.

Il percorso rivolto agli studenti prevede varie fasi:

  • costituzione dei team da parte della scuola;
  • periodo di formazione e di testimonianze imprenditoriali e manageriali da parte di imprenditori e docenti (su temi quali: Cos’è una Start-up, come creare un business plan, come creare un videospot per promuovere il prodotto/servizio, come presentare il prodotto/servizio con un pitch accattivante per gli investitori…);
  • tutorato per l’approfondimento e lo studio dell’idea imprenditoriale elaborata dal team; presentazione delle idee; valutazione e premiazione delle migliori idee imprenditoriali e dei migliori progetti imprenditoriali.

Hanno aderito inizialmente all’iniziativa 20 progetti.