Tempo di lettura: 2 minuti

Il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano, malgrado l’emergenza sanitaria in atto, dimostra, ancora una volta, avanguardia e competenza al servizio della comunità territoriale.

Infatti, grazie al meticoloso lavoro condotto dall’Amministrazione del Consorzio di Bonifica del Sannio, con il Presidente Dott. Alfonso Santagata e dagli Uffici Consortili, è stato possibile consentire il regolare svolgimento di tutte le attività del Consorzio e in particolar modo dell’irrigazione.

La pandemia da Covid-19 è stata l’occasione per ripensare e ri-definire gli assetti organizzativi del lavoro, in modo da garantire – anche in piena emergenza – la continuità del servizio di irrigazione, di difesa idraulica e di protezione dal rischio idrogeologico, tutelando nel contempo la sicurezza di lavoratori e dei cittadini serviti.

Di ciò certamente ne ha potuto trarre giovamento l’economia del mondo agricolo -e non solo – del Sannio Alifano e della Valle Telesina.

Con creatività ed adattamento, con spirito di sacrificio e competenza, sono state formulate e ri-definite le modalità di svolgimento delle consuete attività dell’Ente consortile, puntando sulla responsabilizzazione dei lavoratori e tutelando comunque l’efficienza de1 servizi erogati, considerate al contempo le esigenze di ridurre l’esposizione degli stessi lavoratori a rischi di contagio.

Lo sportello rivolto agli utenti è rimasto sempre aperto adottando tutte le misure di prevenzione ed inoltre il Consorzio ha reso noto sui propri canali telematici i riferimenti a cui gli utenti hanno potuto richiedere informazioni o espletare pratiche a distanza (numeri diretti dei responsabili, mail e simili).

Il Consorzio, in sintesi, nonostante l’emergenza COVID-19, è stato operativo in tutti i settori di competenza, garantendo in particolare il necessario apporto di acqua irrigua per i comparti agricoli, agroalimentari e zootecnici.

Infatti le maestranze hanno eseguito interventi di manutenzione e preparazione alla rete dei canali e degli impianti adibiti alla irrigazione, adottando tutti i dovuti accorgimenti per prevenire possibili contagi (numero limitato di persone, distanza di sicurezza, utilizzo di mascherine, ecc.).

Anche quest’anno,quindi,il Consorzio ha assicurato il regolare svolgimento della stagione irrigua.