Tempo di lettura: 2 minuti

Londra – Purtroppo si registra anche la prima vittima sannita all’estero a causa dell’epidemia di Covid-19.

A perdere la vita un uomo di Airola, residente a Londra, e che aveva contratto il coronavirus.

A dare l’annuncio della dipartita è stato il sindaco di Airola attraverso una comunicazione sulla propria pagina istituzionale:

Tanti i messaggi di cordoglio per la scomparsa dell’uomo, a partire dal commosso saluto della sorella affidato ad un messaggio su facebook: “In questo momento il maledetto covid ha portato via il mio fratellone Luigi. Il primo amico della mia vita, colui che mi ha tenuto sempre la mano non c’e piu’. Ho il cuore in frantumi, Tutte le mie preghiere non sono servite. Era un buono, e come tutte le persone che questo maledetto virus ha portato via, non meritava questo. Ed io non potro’ nemmeno dirti addio amore mio.. Luigi Ruggiero…un Airolano che viveva a Londra, mio fratello, il mio braccio destro, il mio cuore.”

Anche il sacerdote Liberato Maglione ha voluto ricordare il proprio concittadino: “Dolore per la morte, sofferenza per la distanza, pianto per non poter dare l’ultimo saluto cristiano alla propria carne. Preghiamo per l’Anima di Luigi, invochiamo la Consolazione per tutta la Famiglia Ruggiero“.