Tempo di lettura: 2 minuti

L’ufficio stampa dell’UniSannio comunica la conclusione dell’analisi molecolare per Sars-CoV2 effettuata sui tamponi prelevati nella giornata del 28 settembre presso la sede del Rettorato dell’Università del Sannio.

Dei 291 campioni raccolti, 289 hanno dato esito negativo, 2 di essi hanno dato un esito positivo.

Il risultato è stato comunicato agli interessati e alla ASL di competenza che ha provveduto ad attivare i protocolli previsti.

Solo un soggetto dei due positivi era transitato in una struttura universitaria. L’ateneo ha, quindi, provveduto immediatamente a sanificare l’intero stabile.

Dall’inizio della campagna di prevenzione tra la comunità universitaria sugli 855 campioni analizzati si sono registrati in totale 3 positivi.

“La campagna di controllo nella comunità universitaria  – ha dichiarato il rettore Gerardo Canfora – sta mostrando la sua efficacia. Siamo soddisfatti di aver attivato lo screening tempestivamente. Questo ci sta consentendo di arginare la diffusione del virus per la sicurezza di tutti, non solo dei nostri studenti e dipendenti. Scoprire un positivo deve essere considerato un fatto positivo per l’intera comunità. I controlli e le misure di prevenzione, come l’uso della mascherina, sono gli strumenti al momento a nostra disposizione per fronteggiare al meglio l’emergenza”.

All’Università del Sannio lo screening prosegue nelle giornata di oggi 30 settembre, con circa 300 test prenotati. L’ateneo sta valutando la possibilità di programmare nuove sedute nelle prossime settimane.