Tempo di lettura: 1 minuto

 

“Dove va l’economia sannita?”. I dati illustrati dal presidente del centro studi di Confindustria Benevento, Pasquale Lampugnale, è da bicchiere mezzo pieno, con diversi segni più ma anche qualche preoccupante segno opposto. 

Dalla nota di aggiornamento viene fuori un dato dell’export importante, quasi vitale per il nostro territorio che riguarda soprattutto il comparto agricolo e di macchinari, le startup, supportate dall’Unisannio. 

Ma ci sono anche numeri preoccupanti: tra questi il Pil, fermo ai dati del 2005 e che nell’ultimo ventennio è cresciuto del 10% mentre nella regione Campania il valore di crescita supera i 20 punti percentuali. 

Il futuro è più roseo che mai: raddoppio Telese-Caianello, l’alta velocità Napoli-Bari, due opere che potranno ‘avvicinare’ Benevento ai luoghi di interesse comune come l’aeroporto di Capodichino o il porto di Napoli che crescono per numero di arrivi e meriterebbero una veicolazione verso i nostri territori. 

L’analisi dei dati completa, nell’intervista a Pasquale Lampugnale.