Il derby si avvicina, le possibili scelte di Gregucci e Bucchi

Tempo di lettura: 2 minuti

Tre punti per sognare e sfatare un maledetto tabù. Il Benevento ha progetti ambiziosi per questa sera, quando nello scenario dello stadio Arechi (ore 21) affronterà nel derby una Salernitana che negli ultimi tempi ha balbettato nel suo stadio. Gli uomini di Bucchi dovranno fare i conti anche con la cabala, che non è certo amica ai colori giallorossi: mai il Benevento è riuscito a fare punti nei precedenti confronti all’Arechi contro i granata. L’occasione potrebbe essere quella giusta addirittura per una caccia grossa, considerando che gli stimoli non mancheranno. Se la Strega vuole davvero ambire a posizioni di altissima classifica, farà bene a non porsi limiti anche – se non soprattutto – nell’affrontare partite come questa.

Qui Salernitana – Gregucci dopo due ko interni cerca il riscatto anche per placare gli animi dei tifosi, protagonisti nelle ultime ore di un confronto con la squadra. In porta andrà il confermato Micai, alle spalle della difesa a tra formata da Perticone, Migliorini e Gigliotti. Nel 3-4-2-1 la novità sarà rappresentata dall’ex di turno più atteso, Walter Lopez, pronto a dire la sua sulla corsia sinistra. A destra occhio a Casasola, uno dei migliori in assoluto per rendimento della stagione granata. Nella zona nevralgica Di Tacchio e Di Gennaro si occuperanno della fase di interdizione e smistamento, godendo del supporto dei trequartisti Andrè Anderson e Rosina. L’unica punta sarà Jallow, che con la sua velocità proverà a mettere apprensione alla retroguardia sannita. 

Qui Benevento – Le scelte di formazione di Bucchi per il suo ormai classico 3-5-2 sono compiute almeno per il 90%. A centrocampo dovrebbe ritornare Tello al posto di Buonaiuto, mentre a giocarsi un posto in corsia sono Improta e il recuperato Maggio. Da valutare le condizioni di Di Chiara, che va verso il forfait per un problema alla coscia. A sostituirlo nel terzetto arretrato nel caso sarà Caldirola, pronto a debuttare con la nuova maglia al fianco di Antei e Volta. Scontata la conferma dell’altro volto nuovo del mercato di gennaio, Lorenzo Crisetig, che agirà in cabina di regia nella linea mediana completata da Bandinelli. Per il resto, Coda e Insigne comporranno la coppia d’attacco, mentre Letizia proverà a dare fastidio con le sue incursioni lateralmente. Ancora da stabilire la fascia di competenza: se in campo scenderà Maggio, allora gli toccherà l’out mancino; in casi contrario gli sarà assegnata la corsia destra.