Tempo di lettura: 1 minuto

Benevento – Ancora momenti di tensione in serata nel carcere di Capodimonte. I poliziotti penitenziari, infatti, hanno dovuto far ricorso al servizio sanitario per praticare un Tso su un detenuto, un barese di 25 anni che gira per istituti penitenziari da 11 anni a questa parte e in ogni luogo che lo ha ospitato è stato protagonista di situazioni del genere E’ stato accompagnato da sei agenti, ma ha dato in escandescenza anche nell’ambulanza, nonostante fosse stato bloccato con la camicia di forza. Tentativi di suicidio alla base di questi atteggiamenti e, ovviamente, anche problematiche psicologiche. Già qualche giorno fa aveva tentato di togliersi la vita praticandosi dei tagli alla gola.