Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ un Salvatore Di Somma arrabbiato quello che risponde alle domande di Pietro de Conciliis nell’intervista rilascia al portale albarsport. Il direttore sportivo è adirato per il comportamento del Palermo che avrebbe provato a strappare al Benevento il capitano Fabio Lucioni.

A chi ha fatta l’offerta il Palermo? A noi? Non mi sembra proprio. Al  limite l’ha fatta a Lucioni, capitano e tesserato del Benevento. Se hanno realmente formulato quest’offerta, come scrivono in molti negli ultimi giorni, hanno fatto una cosa di una scorrettezza unica, ma non mi meraviglio conoscendo i personaggi che ci sono a Palermo e conoscendo in generale l’ambiente del Palermo”, tuona il dirigente della Strega. 

Di Somma, inoltre, fa il punto sulle trattative di calciomercato: “Belec e Letizia hanno firmato i contratti, siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo. Per Puscas nessun problema come previsto, rimarrà a Benevento. Su Cissè l’Avellino ha una prelazione nel caso fosse concretamente interessato al giocatore. Ci sono tre, quattro squadre su di lui, vedremo nei prossimi giorni chi si farà avanti in modo concreto”.