Tempo di lettura: 3 minuti

Fragneto Monforte (Bn) – Anche Carla Crafa, proveniente da Fragneto Monforte, in provincia di Benevento, prenderà parte ai lavori della Direzione Nazionale della Democrazia Cristiana, convocata a Roma dal Segretario politico nazionale della D.C. Angelo Sandri (Udine) nei giorni di venerdì 25 e sabato 26 giugno 2021.


Carla Crafa
, Segretario provinciale per lo sviluppo e l’organizzazione della Democrazia Cristiana della provincia di Benevento e Segretario nazionale del Dipartimento Assistenza sociale e problematiche del Terzo Settore, porterà a Roma la voce dei democratici cristiani beneventani, ma soprattutto la “voce di chi non ha voce” ossia di tutti quegli italiani disagiati ed alle prese con gravissime problematiche sociali e sanitarie che la pandemia ha purtroppo aggravato in maniera esponenziale.

A fine giugno dunque saremo presenti tutti i Dirigenti Nazionali nazionali della Democrazia Cristiana, insieme al nostro Segretario politico nazionale, Dott. Angelo Sandri, per riunire finalmente la Direzione nazionale del partito dello scudo crociato, momento che attendavamo da tempo.

È arrivato il momento di riunirci – ha dichiarato la sannita – dopo questa pandemia, che ci ha costretti a lavorare ed operare, anche dal punto di vista socio-politico, quasi unicamente a distanza, utilizzando le Video-conferenze organizzate dalla Segreteria nazionale della Democrazia Cristiana ed attraverso le quali poter approfondire ed elaborare progetti, proposte ed interventi con cui poter affrontare le gravi problematiche del nostro Settore.

E’ arrivato ora il momento di operare e di fare quello che avevamo programmato: basta chiacchiere.

Il Popolo ha bisogno di vere figure politiche, soprattutto serie e leali, che guardano dritto negli occhi delle Persone. Non è certo la caratteristica prevalente nel torbido panorama politico attuale, soprattutto a livello politico/parlamentare e governativo, siano essi rappresentanti del cosiddetto Destra-Centro che del Sinistra-Centro.

Oggi il Popolo italiano è stanco e non vuole più sentir parlare solo di una Politica delle Poltrone, con personaggi politici appiattiti su se stessi e sui propri interessi e che non fanno certo l’interesse del Popolo.

La Fiducia nel Valore permanente della Democrazia è inseparabile dalla coscienza di un impegno di lotta per l’affermazione – sia pur nel variante delle forme Storiche – della Libertà della partecipazione alle Responsabilità della Vita Pubblica, dell’Organizzazione dell’assetto statuale, senza trucchetti, imbrogli ed inganni così come abbiamo visto operare in tutti questi ultimi decenni con leggi elettorali e meccanismi decisionali ben lontani dalla libertà e dalla democrazia predicata solo a chiacchiere.

La conquista l’esercizio del potere deve sempre risultare fortemente condizionata dalla Volontà Popolare e non dai tecnicismi elaborati dai soliti noti e costruiti per i loro comodi.

In questo senso la Democrazia Cristiana intende condurre con impegno questa battaglia di libertà per il rispetto della Sovranità popolare, così come stabilito dalla nostra Carta Costituzionale”.