Tempo di lettura: 3 minuti

Fine settimana ricco di attività in casa Dragoni sanniti.

Il weekend si è aperto con un raggruppamento dedicato al minirugby promosso dai Dragoni a cui hanno preso parte il Rugby Benevento, il Rugby IV Circolo Benevento e gli Hammers rugby Campobasso. Il campo comunale di San Martino Sannita si è riempito di giovanissimi rugbysti e con un ampia cornice di pubblico ha ospitato partite di categorie under 10 e under 12.

Domenica mattina, sempre al comunale di San Martino, è andato in scena il secondo match casalingo per i Dragoni under 18, che dopo l’esordio vincente contro i cugini del Rugby IV Circolo hanno ospitato il Rugby clan Santa Maria Capua Vetere. I ragazzi allenati da Franco Cioffi hanno superato l’avversario con un netto 51 a 0: i rossoneri hanno dominato tutte le fasi di gioco, dalle mischie alle touche ai punti di incontro, imponendo un gioco che ha portato alle marcature di Leone, Ranauro, Pepe, Lizza, Coppola e Stefano D’Ermilio. Durante la gara, inoltre, hanno esordito in under 18 Giovanni Buontempo, Pietro Russo, Francesco Ingrassia e Francesco Tufo.

Partenza amara in serie C invece per la squadra seniores, cha al comunale di Boscotrecase ha ceduto il passo all’Amatori rugby Torre del Greco. Black out totale nella prima frazione di gioco per i Dragoni, che hanno sofferto la pressione in mischia e concesso troppi calci di punizione: il primo tempo si è chiuso sul 19 a 0, con una meta dei padroni di casa e il resto dei punti conquistati dalla piazzola. Nella ripresa i rossoneri hanno avuto maggiore possesso e lo hanno sfruttato soprattutto nel gioco aperto. Dopo una seconda meta del Torre del Greco i Dragoni sono andati in meta tre volte con Marco Sabella, Andrea Musto e Nino Sabella. Una bella rimonta, tuttavia partita troppo tardi: il match si è chiuso sul 27 a 19.

“Al netto dell’esito della partita devo dirmi comunque soddisfatto di questa prima uscita stagionale”, il commento post gara dell’allenatore dei Dragoni sanniti Ezio Fallarino: “Nel primo tempo la squadra era troppo ferma sulle gambe, mentre nella ripresa sono venuti fuori orgoglio e carattere: i ragazzi sono riusciti a mettere in seria difficoltà il Torre del Greco rischiando di aggiudicarsi il match. Un buon auspicio per il prosieguo di questo nuovo anno sportivo. Il gruppo ha dimostrato di saper trovare le soluzioni anche quando in grossa sofferenza e nei prossimi giorni lavoreremo per risolvere le problematiche che ci sono costate punti nel primo tempo. Questo sarà un anno di transizione, punteremo molto sul settore giovanile e sulla crescita degli allievi che rinverdiranno la seniores nei prossimi anni. Ma ad ogni modo abbiamo intenzione di divertirci e sono convinto che nelle prossime giornate riusciremo a farlo”.