Tempo di lettura: 2 minuti
Esordio stagionale positivo per l’under 18 dei Dragoni sanniti di San Giorgio del Sannio.

Il XV allenato da Franco Cioffi – questa mattina, 13 ottobre – ha aperto il campionato con una vittoria contro il Rugby IV Circolo Benevento sul campo comunale di San Martino Sannita.

Un match serrato, ma che ha visto sempre avanti i padroni di casa nel punteggio. Nel primo tempo è stata una meta non trasformata di Michele Russo a portare sul 5 a 0 i Dragoni, che hanno contenuto gli ospiti nella loro metà campo per buona parte dei primi 40 minuti. I rossoneri hanno allungato con un piazzato di Russo a inizio ripresa, ma il IV Circolo ha accorciato le distanze portandosi sull’8 a 7. Poi, le due segnature che hanno chiuso la partita: la meta di Davide Leone e un’azione spettacolare di Simone Coppola che ha varcato la linea di meta all’esordio con l’under 18. Il triplice fischio è arrivato dopo la seconda metà dei gialloblu.
Una nuova settimana di allenamento separa ora l’under 18 dalla prova con il Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere, domenica prossima, 20 ottobre; data che segnerà l’inizio della stagione anche per la seniores, impegnata in trasferta contro il Torre del Greco.
 
Nel fine settimana i Dragoni sanniti hanno inoltre portato a termine ‘La scuola in meta’, progetto nato da un accordo sottoscritto dal presidente della società sportiva Ernesto Pepe con Anna Polito, dirigente dell’Istituto comprensivo ‘Rita Levi Montalcini’ di San Giorgio del Sannio. Il percorso, coordinato dalla tutor Antonella Polese con il supporto dei prof. Gianni Polito e Angela Coviello, ha consentito agli educatori dei Dragoni sanniti di svolgere durante le ore di educazione fisica una fase di avvicinamento al gioco del rugby, arricchito da lezioni dedicate alla corretta alimentazione degli atleti curate dalla nutrizionista Annalisa Pucillo.
La scuola in meta’ si è chiuso sabato scorso, 12 ottobre, con una mattinata di rugby presso il campo sportivo di San Martino Sannita, con tanti alunni che hanno sperimentato per la prima volta mischie e placcaggi. Un binomio, quello rugby-scuola, che i Dragoni sanniti hanno intenzione di alimentare anche nei prossimi anni.