Tempo di lettura: 2 minuti

Telese Terme (Bn) – Con una nota inviata al Commissario Prefettizio del Comune di Telese Terme (e per conoscenza al Comandante di Polizia Municipale, al Responsabile Ufficio Elettorale, al Dirigente della Polizia di Stato e al Comandante dei Carabinieri della Stazione di Telese Terme) la lista “Tutti Telese” ha formalmente proposto di considerare una diversa dislocazione dei seggi elettorali in più punti della città, a fronte dell’emergenza sanitaria legata al covid-19 e, dunque, al conseguente rispetto di alcune regole, prima tra tutte quelle del distanziamento interpersonale.

Si tratta, è scritto nel testo della missiva recapitata a mezzo PEC, “di una proposta volta a favorire una partecipazione al voto serena e diffusa. In considerazione del particolare momento che ci troviamo ad affrontare per via dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e della maggiore attenzione che tutti dobbiamo porre nelle azioni quotidiane e che l’espressione del voto riveste si legge ancora nel documento -, per sua propria natura, un momento complicato da gestire secondo le misure prescritte per contrastare il diffondersi del contagio; in considerazione, altresì, del fatto che le misure previste per l’espressione del voto possono portare ad allungamenti considerevoli dei tempi d’attesa, prolungando il permanere di situazioni di assembramento e correndo il rischio di provocare tensioni tra gli elettori in attesa; considerando anche che la popolazione votante si trova, per la maggior parte, nella fascia d’età ritenuta più a rischio in caso di contrazione del Covid-19; tutto quanto premesso, si rivolge l’invito di considerare una diversa dislocazione dei seggi elettorali in più punti della città”.

Nello specifico “Tutti Telese” propone di dislocare le sezioni come segue: 

sez. 1 e 6: Scuola Elementare A. Di Mezza, V.le Minieri;

sez. 3 e 5: Scuola Media M. D’Azeglio, V. Turistica del Lago;

sez. 2: Sede Pro Loco Telesia, L.go Giovanni Giolitti;

sez. 4: Sede Biblioteca Comunale, via Pordenone.

“Tale dislocazione delle sezioni – è poi spiegato – è stata pensata in maniera tale da individuare luoghi idonei, per spazi e dimensioni, siti in prossimità delle residenze degli elettori di riferimento”.