Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Presso il piazzale dei Distinti dello Stadio “Ciro Vigorito” è cominciata stamani una due giorni di tamponi laringo-faringei per accertare casi di contagio da coronavirus. Il test, che si svolge in modalità drive-in (la persona da analizzare non scende mai dalla propria auto), è riservato al personale docente e non docente che sarà impegnato con i prossimi esami di maturità.

Sono seicento i tamponi che verranno raccolti nella giornata odierna e altrettanti in quella di domani. Il test è su base volontaria ed è curato dall’istituto Zooprofilattico di Napoli e dall’Ordine dei Medici di Benevento. La campagna, denominata Scuola Sicura, è stata promossa dalla Regione e oggi ha preso il via anche a Benevento.

Ad assistere ai primi prelievi era presente anche il Sindaco Clemente Mastella. Com’è stato spiegato dagli Organizzatori, si intende in questo modo offrire soprattutto agli studenti maturandi e ai loro genitori uno strumento d’indagine per rendere più serena la vigilia dell’importante appuntamento della fine della carriera scolastica dell’obbligo.

Oltre al tampone, il personale incaricato della rilevazione sottopone la persona a un “questionario” per costruire una anamnesi: qualora il soggetto rivelasse di aver accusato sintomi “sospetti”, riconducibili alla pandemia, verrebbero effettuati ulteriori accertamenti  come test rapido (un test sierologico finalizzato a individuare il momento temporale nel quale il virus ha aggredito l’organismo).

Giuseppe Rofrano, ricercatore dell’Istituto, ha sottolineato: “Mettiamo in sicurezza il personale scolastico e gli stessi ragazzi. A campione eseguiremo anche i kit rapido con l’obiettivo di effettuare uno studio epidemiologico  e quindi si vedrà se hanno sviluppato gli anticorpi a questo virus“.