Sal e Francesco Da Vinci accendono l’estate beneventana tra vecchie melodie e nuovi sound (VIDEO)

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Un bagno di folla, ma in fondo c’era anche da aspettarselo. La chiusura di “Estate in Villa” non poteva che essere da tutto esaurito dopo l’annuncio dell’arrivo di Sal Da Vinci e del figlio Francesco. Due generi diversi che, però, hanno saputo catturare l’attenzione e trascinare il numeroso pubblico che aveva deciso di affollare il giardino della città di Benevento. Una serata di quelle da cerchiare in rosso per tutti gli appassionati di musica. Tante persone e in testa il sindaco Mastella accompagnato dalla senatrice Lonardo che si sono fatti trascinare dalle melodie. Scariche di adrenalina e sound moderni per il più giovane del due, accompagnato da una crew di altri giovani cantanti, melodie dolci e grandi classici per Sal che, invece, ha saputo toccare il cuore dei più adulti e trascinarli a cantare le sue canzoni, quelle che l’hanno portato alla ribalta e fatto conoscere al pubblico italiano. La stessa speranza e lo stesso percorso che ha intenzione di fare Francesco Da Vinci che non sente il peso del cognome, anzi ne fa un vanto. Il suo percorso è ancora all’inizio ma una buona base è stata gettata e le ultime esperienze hanno dimostrato che la stoffa c’è, la voglia anche. I da Vinci hanno abbracciato Benevento con le proprie melodie, la città ha saputo rispondere con la propria passione.