Tempo di lettura: 1 minuto

Solopaca (Bn) – Torna la Festa dell’Uva e torna a colorarsi Solopaca che si è preparata al meglio per accogliere la folla di appassionati e curiosi che non hanno voluto perdersi la sfilata dei carri, l’evento clou dell’intera manifestazione. In tanti si sono riversati lungo l’arteria principale del paese telesino per attendere il passaggio delle creazioni dei maestri che si sono impegnati per mettere insieme qualcosa di incredibile. E, risultato alla mano, ci sono riusciti eccome. Tema di questa 42esima edizione le capitali del Vino, quindi spazio all’immaginazione, tra Parigi, Verona, Berlino e la stessa Solopaca che di carri a tema ne ha avuti ben due. Folla incredibile e occhi puntati tutti su un corteo nutrito a partire da una stupenda madrina, passando per i gonfaloni e poi i sindaci dei comuni limitrofi, sbandieratori e infine gli attesi carri. Presente anche il Prefetto di Benevento Cappetta che non poteva assolutamente mancare all’appuntamento. Solopaca ha vestito l’abito migliore, quello fatto dei colori delle singole zone del paesino, ma soprattutto ha saputo attirare su di se l’attenzione di un territorio che ha risposto presente a una delle feste più importanti e sentite della Valle Telesina.