Tempo di lettura: < 1 minuto

Stasera il Benevento sarà di scena allo stadio Maradona per affrontare in amichevole il Napoli. Il direttore sportivo Pasquale Foggia ha parlato del test ai microfoni di Radio Marte spiegando l’importanza dei novanta minuti in terra partenopea in vista del prossimo impegno di campionato contro il Lecce (venerdì al Vigorito). “L’idea dell’amichevole è nata dai buoni rapporti tra le due società. Sarà una partita vera e faremo giocare chi ha bisogno di accumulare minutaggio”, ha dichiarato il d.s. giallorosso.

Positivo il giudizio sull’operato di Caserta: “E’ un allenatore moderno che predilige un gioco propositivo. In tante cose mi ricorda De Zerbi e ha il pregio di esseremolto diretto nei rapporti”. Poi il giudizio è andato sulla scelta di Spalletti per la panchina del Napoli: “Ha dato sempre un’impronta importante alle sue squadre, per me è stato l’acquisto più importante del Napoli. Ho giocato tanti derby contro di lui ed è stata sempre dura. Sono certo che quest’anno il Napoli si divertirà”. Infine una battuta sulla retrocessione: “La rabbia non passa, ci vorrà del tempo per metabolizzarla ma ormai siamo già proiettati al campionato di serie B”.