Tempo di lettura: 1 minuto

Benevento – È stata una mattinata di panico, quella nel carcere di Capodimonte dove durante una rissa tra detenuti,  uno di essi ha fatto scoppiare un incendio nella cella provocando seri danni all’interno del vano. Il fuoco ha attaccato alcune suppellettili mentre il fumo sprigionato ha intossicato due agente della Polizia Penitenziaria intervenuti per riportare la calma. L’immediato intervento degli agenti ha evitato ulteriori conseguenze, ma i due hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari del 118 per le evidenti difficoltà respiratorie.