Tempo di lettura: 2 minuti

Foglianise (Bn) – Una volta gli era andata bene, la seconda no e ha pagato entrambi i tentativi. Si tratta di un 50enne di Tocco Caudio che ieri sera, poco prima della chiusura, è stato denunciato per furto dai Carabinieri. Il teatro di una scena, che ha del rocambolesco, è un supermercato di Foglianise, la Pam di via Provinciale Vitulanese, inaugurato da poco tempo e già al centro dell’attenzione. 

Tutto è iniziato alle 20.15 quando il direttore si è accorto della presenza di questa persona, del quale aveva già immagini relative al precedente furto di una bottiglia di gin di valore. E’ stato facile riconoscerlo e seguirne i movimenti attraverso le telecamere di sorveglianza. Da queste è apparso chiaro che stava per compiere un altro furto, una bottiglia dal valore commerciale di 100 euro nascosta nel giubbino. Tanto è valso per allertare i Carabinieri. Il 50enne, accortosi di essere stato scoperto, ha rimesso la bottiglia al suo posto ed è scappato a piedi, lasciando anche l’auto all’interno del parcheggio, ma stavolta il direttore si è lanciato all’inseguimento arrivando fino in prossimità del cimitero di Foglianise, dove è stato fermato dalle Forze dell’Ordine. L’uomo è stato catturato e ricondotto al supermercato dove è stato messo di fronte alle immagini che ne hanno immortalato le gesta. Per lui è scattata la denuncia. Un sospiro di sollievo per la Pam di Foglianise e un monito per tutti gli altri supermercati: un buon servizio di sorveglianza, una visione attenta delle telecamere e l’occhio capace di valutare comportamenti sospetti, mettono al riparo di situazioni scomode come questa.