Tempo di lettura: < 1 minuto

 

Il gas radon costituisce oggi in Italia la seconda causa di cancro al polmone dopo il fumo di tabacco. L’esposizione a questo importante inquinante ha luogo negli ambienti confinati, principalmente nelle abitazioni, e varia in funzione di numerosi fattori quali la natura del suolo, l’area geografica, la tipologia di edificio.

Dal radon è possibile difendersi attraverso la messa in atto di azioni di risanamento e prevenzione a livello degli edifici, che non possono prescindere dalla mappatura del territorio, dall’esecuzione di un adeguato monitoraggio ambientale e da una corretta informazione al cittadino sulla natura del rischio e sulle azioni di tutela del cittadino.

Ed è così che Ance, nella giornata odierna, presso la sede della Geotecnica, ha presentato il punto informativo per i cittadini in occasione di un convegno su “Norme in materia di riduzione delle esposizioni alla radioattività naturale e derivante dal gas radon”.

Nel servizio video gli interventi di Mario Ferraro, presidente Ance Benevento, dell’ing. Barbato Iannella, del professore di Geochimica, Domenico Cicchella e del sindaco di Benevento Clemente Mastella.