Tempo di lettura: 2 minuti

Sulla vicenda Gesesa a intervenire, ora, è il sindaco di Benevento Clemente Mastella. L’ex Guardasigilli annuncia che è in corso di pubblicazione l’avviso per l’individuazione del nuovo componente del Consiglio di amministrazione dopo l’annullamento della segnalazione di Domenico Russo. Scrive adesso il sindaco:

“L’avviso finalizzato alla individuazione del nuovo componente del Consiglio di amministrazione di Gesesa Spa è in corso di pubblicazione. La procedura era stata avviata già da alcuni giorni e Gesesa era stata informata di dover attenderne l’espletamento e, quindi, la definitiva comunicazione. Ho deciso di procedere con l’iter che garantisce la massima trasparenza, seppur avrei potuto optare per le motivate ragioni di urgenza di cui alla lettera “d”dell’art.1 dell’atto di indirizzo approvato con delibera n. 7 del 22 giugno 2020, chiedendo la cooptazione del rappresentante che avevo individuato, in possesso di tutti i requisiti richiesti. Ricordo, inoltre, che tale atto di indirizzo  è stato approvato con il voto della sola maggioranza, su proposta diretta del sindaco, proprio per porre rimedio alla scarsa trasparenza che abbiamo ereditato. Vorrei suggerire a questi piccoli consiglieri che si agitano in tutti modi per conquistare, anche con furbizia spicciola, qualche strapuntino sulla stampa, dediti ad emettere comunicati urbi et orbi anche dopo aver salito una rampa di scale a Palazzo Mosti, di mostrare maggiore serenità e magari di adoperarsi per spiegare alla città, tra uno sguardo e l’altro, come abbiano occupato per anni postazioni gestionali in società ed enti, a chi avrebbero sottoposto i loro curriculum e, soprattutto, grazie a quali precisi meriti avrebbero ricoperto tali ruoli  e ricevuto alcuni incarichi professionali svolti nel corso degli anni. Lo dico per il loro bene, altrimenti i cittadini potrebbero scambiarli per  “sepolcri imbiancati”. “