Tempo di lettura: 2 minuti

Vino, campione dell’export tra nuovi consumi e legalità. È il tema sul quale interverrà a Solopaca Gherardo Colombo, ex magistrato del pool Mani Pulite e presidente nazionale di Ue.Coop, associazione di promozione, assistenza e tutela del mondo cooperativo, a cui aderiscono anche le cooperative agricole di Coldiretti. Il convegno si terrà venerdì 6 settembre 2019 alle ore 15.30 nella sala conferenze della Cantina di Solopaca, in provincia di Benevento.

Sono previsti i saluti di Carmine Coletta, presidente della Cantina di Solopaca e presidente di Ue.Coop Campania, di Pompilio Forgione, sindaco di Solopaca, e di Libero Rillo, presidente Sannio Consorzio Tutela Vini. Modererà la tavola rotonda Nicola De Ieso, responsabile comunicazione di Coldiretti Campania. A tracciare lo stato dell’arte della viticoltura italiana e del mercato del vino saranno Domenico Bosco, responsabile nazionale ufficio vitivinicolo di Coldiretti, e Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti. Concluderà i lavori Gherardo Colombo, presidente nazionale Ue.Coop.

Gherardo Colombo, ex giudice della Corte di Cassazione, storico componente del pool di Mani Pulite e magistrato protagonista di importanti inchieste della storia repubblicana, dalla P2 all’omicidio Ambrosoli, è stato eletto nel giugno dello scorso anno presidente nazionale di Ue.Coop – Unione Europea delle Cooperative, la centrale cooperativa nata per segnare una forte discontinuità rispetto al vecchio mondo della cooperazione, che associa 4.000 imprese cooperative che operano in tutte le categorie, con oltre 600 mila soci, dislocate in tutte le regioni italiane. Ue.Coop intende rilanciare in Italia un sistema cooperativo che rispetti le regole fondamentali di mutualità, solidarietà e trasparenza al servizio dei soci e della comunità.