Gori: “Troppa sfortuna, ci rifaremo nelle prossime settimane”

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – E’ uno degli immortali del Benevento. Ghigo Gori ha vissuto entrambe le storiche promozioni del 2016 e 2017, ora vuole riprovarci inseguendo il sogno della serie A per la seconda volta. La sconfitta con il Palermo non sembra scalfire l’esperto portiere tarantino che guarda avanti con fiducia: “Non dobbiamo abbassare la testa, è stata una partita strana per come si è sviluppata. Abbiamo tante partite da affrontare, non dobbiamo mollare un centimetro e tentare l’assalto alla serie A”.  

Brignoli e Puscas – “Ogni anno fa storia a sé, Brignoli ha fatto il suo dovere e probabilmente ci ha messo qualcosa in più da ex. Puscas ogni palla buona fa gol, lo conosciamo benissimo e anche stasera ha fatto purtroppo il suo dovere”. 

Campionato – “Ci sono molte incognite, molte variabili. Bisogna stare sempre attaccati al treno che conduce alla promozione diretta perché finché c’è vita c’è speranza. Proviamo a vincere sempre e vediamo che succede”

Tifosi – “Abbiamo sempre contato su di loro, sappiamo che ci sono sempre e che possono darci la marcia in più. In noi c’è molta delusione, abbiamo fatto una grande partita sul piano tecnico e caratteriale. Due occasioni hanno avuto loro ed entrambe le hanno trasformate in oro. Purtroppo c’è molta delusione ma questa deve trasformarsi in rabbia. Non so dirti cosa faremo da grandi, ma ce la possiamo giocare con tutti, c’è consapevolezza. 

Similitudini – “Anche questo è un gruppo formidabile, la differenza è che quest’anno siamo stati un po’ troppo sfortunati. Ma sono sicuro che ci rifaremo nelle prossime settimane”