Tempo di lettura: 2 minuti

Foglianise (Bn) – Inaugurato nel primo pomeriggio lo svincolo da Foglianise per Castelpoto sulla Fondo Valle Vitulanese. Per il taglio del nastro tricolore erano presenti il Vice Presidente della Provincia di Benevento, Nino Lombardi; i sindaci: Vito Fusco di Castelpoto, Giuseppe Tommaselli di Foglianise, Alessandro Gisoldi di Cautano, numerosi amministratori locali della Vallata, il Dirigente del Settore Tecnico della Provincia Angelo Carmine Giordano ed il funzionario Giancarlo Marcarelli.
L’opera, inaugurata undici mesi dopo gli svincoli da Benevento per la stessa Castelpoto sulla Fondo Valle, ed a pochi mesi da un importante intervento, curato dalla Provincia, di ricostruzione di un tronco della stessa arteria, rientra in un più ampio programma di potenziamento degli accessi alla cittadina di origine longobarda previsto in un apposito Protocollo d’intesa tra la Provincia il Comune ed i centri vicini. Resta da realizzare, nel contesto di questa intesa, un altro lotto di lavori consistente principalmente in un nuovo ponte sul fiume Calore che ormai è in via di ultimazione.
Il Sindaco Fusco ha illustrato la funzione della nuova opera ed il valore che assume per la sua comunità affermando che finalmente, dopo 24 anni, Castelpoto, grazie al nuovo svincolo realizzato dalla sua Amministrazione d’intesa con la Provincia, viene collegata direttamente alla Fondo Valle Vitulanese senza più giri lunghi e tortuosi: e questo favorirà le attività commerciali e produttive e renderà più semplice la vita ai cittadini di tuttala Vallata.
Il Sindaco Tommaselli ha voluto indicare nell’opera la testimonianza dell’importanza che assume lo spirito di cooperazione tra le comunità per realizzare il bene comune.
Infine il Vice Presidente Lombardi ha sottolineato l’impegno della Provincia di Benevento per le infrastrutture a servizio dei territori. “Lo svincolo per Castelpoto è il frutto di un nuovo clima che anima le Istituzioni locali sannite”, ha commentato Lombardi: “lo sforzo della Provincia è di essere il più possibile vicino alle istanze dei territori e dei cittadini soprattutto in materia di collegamenti per rompere un isolamento atavico. Siamo comunque impegnati a preservare il nostro bellissimo paesaggio e la ricchezza e le eccellenze delle nostre terre”, ha concluso il Vice Presidente.